Mercoledì 1 luglio il via con il concerto dei Beat Barons

Da sinistra Gianni Fuso Nerini, Filippo Fritelli, Daniela Isetti.
Da sinistra Gianni Fuso Nerini, Filippo Fritelli, Daniela Isetti.

Prenderà il via domani, mercoledì 1 luglio a Salsomaggiore Terme (PR), la XXIII edizione del Festival Beat. A presentare la manifestazione, nel palazzo comunale della cittadina termale, sono stati il sindaco Filippo Fritelli, l’assessore al turismo, eventi e manifestazioni Daniela Isetti, Gianni Fuso Nerini, organizzatore insieme a Matteo Bongiorni, dell’evento.

ASCOLTA LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE QUI

“Per il nono anno – ha detto il primo cittadino – la manifestazione si tiene a Salsomaggiore. Il Festival Beat ha portato in questa città una ventata di giovinezza; i numerosi partecipanti, dall’Italia e dall’estero, sono motivo di orgoglio”. La ricaduta è importante: “Una località turistica come la nostra – ha aggiunto – vuole puntare su eventi di richiamo per persone che vogliano vivere appieno la città”.

“Molte attività commerciali salsesi – ha spiegato l’assessore Isetti – stanno collaborando per l’ottima riuscita della manifestazione. Salsomaggiore vuole essere partner del Festival Beat per molti anni, faremo di tutto per andare avanti insieme, per crescere sempre di più”.

“Anche quest’anno – ha spiegato Fuso Nerini – siamo riusciti a costruire un cartellone di grande livello: un gruppo dall’Australia, due dagli Stati Uniti, e da numerosi Paesi Europei”. Eventi di spicco sono i concerti dei Radio Birdman, storica punk rock band australiana che pose una pietra miliare del rock’n’roll con il suo album “Radios Appear”. Poi la band a stelle e strisce Fleshtones, un’autentica icona che ha fuso garage rock revival, rockabilly, rhythm and blues e surf rock per creare un’alchimia esplosiva. Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito www.festivalbeat.net

Numerosi gli eventi in programma: concerti in città, feste in piscina, la corsa con gli stivaletti. Fulcro della manifestazione i live, nell’area feste di Ponte Ghiara, di venerdì e sabato. Domenica, inoltre, si terrà il concerto, nel cuore della città, dedicato ad Alessandro Capuccini, tecnico del suono, morto lo scorso anno, per un incidente sul lavoro proprio sulla strada adiacente all’area live di Ponte Ghiara.

Domani il via alle 18.30 con l’aperitivo al Mad Cafè di viale Romagnosi 5 a cura della Festival Beat Dj Crew; alle 22, nello stesso luogo, “Live and twist competition” con la band italo-statunitense The Beat Barons. Alle 23.30, invece, “Allnight Party”, ad ingresso libero, al Caffè del Teatro di viale Romagnosi 24.

The BEAT BARONS – (SCHEDA a cura di Luca Frazzi)
I Beat Barons? Una garanzia. Gli anglomilanesi inaugureranno l’edizione 2015 del Festival col loro tradizionale show a base di mersey-sound filologico e old-style. Indossate i vostri beatle boots e tuffatevi nell’Inghilterra dei primi sessanta: Beatles, Shadows, melodie semplici e accattivanti, tanta voglia di ballare. Per la kermesse salsese, l’apertura ideale.